© FreshFocus/fcthun.ch

Poco meno di tre mesi: tanto è durata l’assenza di vittorie conquistate dal Thun in Raiffeisen Super League

Correva lo scorso 11 agosto e i biancorossi gioirono per l’ultima volta a Lucerna (0-2). Curiosamente, tolte i due successi in Helvetia Coppa Svizzera con il Bernex (0-2) e con lo Stade Nyonnais (0-1), la successiva sfida con i tre punti del carniere è risultata essere quella disputata ieri sera nel gelo dello Stade de la Maladière di Neuchâtel contro lo Xamax.

La notizia del kappaò dei rossoneri ha avuto seguito, ovviamente, anche a Lugano. Nonostante l’attenzione del gruppo sia rivolta al duello odierno con il Basilea, un orecchio (e forse anche due) erano rivolti al match di fondo classifica tra neocastellani e bernesi. Questi ultimi si sono avvicinati ai loro avversari di serata (da -6 a -3) e, di conseguenza, anche ai ticinesi, i quali, comunque vadano le cose con i renani, rimarranno all’ottavo posto e trascorreranno l’ultima sosta dell’anno dedicata alle selezioni nazionali fuori dalla «zona calda».