Il Lugano crea e ci prova fino alla fine, ma conquista solamente un punto, proseguendo comunque la striscia di risultati utili consecutivi

David Da Costa – 4,5 – riscatta il brutto errore di Basilea con due interventi decisivi verso la fine della prima frazione, mentre nella ripresa è praticamente inoperoso;

Fulvio Sulmoni – 4 – la difesa a 3 impostata dal mister lo obbliga a “scivolare” sulla destra con discreti risultati. Un solo passaggio sbagliato nell’arco di novanta minuti;

Ákos Kecskés – 3,5 – per sua sfortuna, il terreno scivoloso lo inchioda sul passaggio a ritroso di Čovilo, mandando in rete Adryan. Spesso lento e impacciato con il pallone tra i piedi, non convince appieno;

Fabio Daprelà – 4 – quando non ce la fa con la velocità, ecco spuntare l’esperienza. Gli viene comminato un giallo assurdo, in quanto l’intervento era esclusivamente sul pallone;

Numa Lavanchy – 4 – che faccia della generosità il suo gioco non c’è ombra di dubbio. Quello che gli è mancato è la freddezza necessaria (unita alla tecnica) per colpire praticamente a porta vuota;

Jonathan Sabbatini – 4,5 – lotta come un leone senza togliersi dalla mischia. Sbaglia qualche passaggio di troppo, d’accordo, ma di lui non si può fare proprio a meno;

Bálint Vécsei – 3,5 – le occasioni per mettersi in mostra fioccano. L’ungherese non dà però mai l’impressione di saper cambiare marcia. Sostituito con un po’ troppo ritardo;

(68′ Miroslav Čovilo – 3 – dopo sei minuti sul terreno, ecco giungere un errore imperdonabile che avrebbe potuto risultare in una sconfitta. Per sua fortuna, Junior esiste);

Domen Črnigoj – 3,5 – parecchia corsa, ma anche diversi tiri alle stelle da ottima posizione. Lo sloveno non vive la sua miglior giornata;

(64′ Dragan Mihajlović – 4 – Dudić gli nega un rigore solare e sacrosanto che avrebbero coronato un’entrata in maniera positiva);

Alexander Gerndt – 3,5 – se i bianconeri non conquistano la posta piena, buona parte della colpa è sua. Sbaglia, in modo a dir poco clamoroso, almeno due reti, dimostrandosi, attualmente, poco freddo in zona rete;

Carlinhos Junior – 4,5 – ha voluto imitare Sadiku e ce l’ha fatta. Il carioca regala una perla di rara bellezza che fa esplodere i pochi intimi presenti nel freddo pomeriggio di Cornaredo;

Armando Sadiku – 3,5 – galvanizzato dal golazo di Basilea, prova a ripetersi, cercando il tiro da ogni posizione. Non riesce a cavare un ragno dal buco e stavolta i risultati sono scarsi;

(80′ Petar Brlek – s.v. – gli ultimi minuti per mantenere il quarto pareggio filato);

Fabio Celestini – 3,5 – quattro punti nelle ultime quattro portano a 13 i pareggi stagionali. I suoi ragazzi le tentano tutte, ma anche il mister ci mette del suo. La formazione iniziale non convince totalmente.

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

RSL, venerdì prenderà avvio la nuova stagione con ... Venerdì 19 luglio 2019 la Raiffeisen Super League inizierà il suo ciclo di partite ufficiali con lo scontro che metterà di fronte Sion e Basilea La...
Servette, anche Alain Geiger si accoda ai colleghi... Alain Geiger - © Keystone/Martial Trezzini/lenouvelliste.ch In un'intervista rilasciata alla NZZ am Sonntag il tecnico del Servette Alain Geiger h...
Chiasso, continua il rafforzamento della rosa: dal... Merlin Hadzi - © FC Chiasso A poco meno di una settimana dall'inizio del nuovo campionato, il Chiasso ha ufficialmente annunciato di essersi assic...
Lugano, l’analisi post-Inter: a preoccupare ... La partita con l'Inter, valida per la Casinò Lugano Cup 2019, ha mostrato un Lugano tanto, forse troppo, rispettoso del più blasonato avversario, ch...
Lugano, la certezza che si sta dimostrando tale ri... Già lo si era notato nel corso del girone di ritorno della passata stagione. In questo pre-campionato se ne è avuta la certezza: Noam Baumann è un e...
Amichevoli, il debutto di Valon Behrami non cambia... © Everton FC Impegnato nell'ultimo test pre-stagionale, il Sion ha collezionato il quinto pareggio in altrettante partite Di questi, ben quattro ...
Casinò Lugano Cup, mister Fabio Celestini: «Mi sar... Nonostante ci sia sempre qualcosa da migliorare, il tecnico bianconero Fabio Celestini vede il bicchiere mezzo pieno al termine della sfida amichevo...
Casinò Lugano Cup, il Lugano è troppo rispettoso (... L'edizione 2019 della Casinò Lugano Cup viene conquistata dall'Inter, che supera il Lugano 2-1 Nonostante la differenza di condizione atletica, i n...
Calciomercato, mentre avvia i contatti con Pajtim ... Michael Frey - © Twitter Fenerbahçe SK Dopo un solo anno in Turchia, Michael Frey potrebbe lasciare il Fenerbahçe, che dal canto suo ha avviato de...
Amichevoli, la «Fescht im Joggeli» va di traverso ... © FC Basel 1893 Nel quadro della Fescht im Joggeli per il 125° di fondazione delle due società, Basilea e Stoccarda hanno dato vita a un incontro ...