Il punto portato a casa dal Lugano al termine di un’afosa e pesante domenica pomeriggio è più «demerito» dei bianconeri che merito degli ospiti bernesi

Nonostante non siano riusciti a segnare, i padroni di casa hanno tentato in tutte le maniere a superare la retroguardia biancorossa che, al pari di quella luganese, ha fatto buona guardia. Di seguito, vi proponiamo il nostro podio dei migliori bianconeri di ieri pomeriggio.

Mijat Marić – il re della difesa è sempre lui. Preciso nelle coperture e come di consueto utile nell’impostazione tranquilla da dietro. Mette ordine e con la sua stazza fisica limita, e parecchio, le puntate in mezzo all’area di un altro gigante come Simone Rapp – voto: 4,5.

Mattia Bottani – là davanti è il più ispirato. Fa e disfa un fazzoletto come solo lui sa fare, fermandosi purtroppo sul più bello quando deve colpire a freddo l’avversario di turno. Peccato, perché con il grande lavoro svolto ieri pomeriggio, avrebbe meritato di gonfiare la rete. Sarà per la prossima – voto: 4,5.

Francísco Rodríguez – ha la sfortuna di essere in (evidente) fuorigioco nell’occasione in cui il VAR è intervenuto per la prima volta in stagione per annullare una rete. Dimostra che quando un allenatore ripone fiducia nei suoi mezzi la risposta è decisamente positiva e assolutamente utile alla causa – voto: 4,5.