© Keystone/FCZ

La sera del Venerdì Santo è sinonimo, quest’anno, di turno di campionato. A Cornaredo, lo Zurigo affronterà il Lugano con un chiaro intento

“In Ticino non vinciamo da 18 anni. È dunque giunto il momento di modificare questa tendenza negativa e tornare a casa con la posta piena – afferma il tecnico biancoblù Ludovic Magnin nella consueta conferenza stampa pre-partita -. Le ultime due uscite, nonostante un solo punto conquistato, mi hanno reso ottimista, perché la squadra ha fornito delle buone prestazioni”.

“In trasferta, è sotto gli occhi di tutti, fatichiamo parecchio. Ma, con la lista degli infortunati che si sta assottigliando sempre più, siamo fiduciosi in un’inversione di tendenza già a partire dal match con i bianconeri. La situazione di classifica non ci permette di accontentarci e di dormire sonno tranquilli. Per questo motivo, il duello con i luganesi sarà il primo di sette battaglie finali da non fallire”.