Il Tribunale dei Ricorsi della Swiss Football League ha comunicato di aver accettato parzialmente il reclamo inoltrato dal Basilea contro la squalifica di Valentin Stocker

Il capitano rossoblù si è visto ridurre la pena sospensiva da 4 a 3 turni. Avendo già purgato una partita di stop, la conseguenza di tale decisione è la sua assenza per i primi due incontri del nuovo anno solare, curiosamente altrettanti scontri al vertice, contro la capolista Young Boys prima e l’immediata inseguitrice San Gallo poi.

Il 30enne esterno offensivo era stato espulso dopo il triplice fischio finale della sfida persa a Ginevra contro il Servette (2-0) lo scorso 23 novembre a causa di reiterate proteste nei confronti del direttore di gara francese Karim Abed.

Per ciò che concerne la SFL il verdetto è definitivo. Tuttavia, può essere oggetto di una nuova procedura d’appello presso il Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) di Losanna entro 10 giorni. Esso non potrà in tutti i casi garantire l’effetto sospensivo.

(nella foto: il momento dell’espulsione costata a Valentin Stocker una lunga squalifica – © FreshFocus/sfl.ch)