Antonio Marchesano (a destra) contende il pallone a Yannis Letard nel primo duello stagionale tra biancoblù e biancoverdi – © Keystone/FCZ

Con una sola sconfitta nelle ultime dodici partite – il 4-3 in casa dello Young Boys dello scorso 10 novembre – il San Gallo è sicuramente l’avversario peggiore che lo Zurigo, reduce dallo 0-5 casalingo con il Servette, potrebbe incontrare nel 18° e ultimo turno del girone d’andata del campionato di Raiffeisen Super League

Nella consueta presentazione del prossimo appuntamento in calendario, il tecnico tigurino Ludovic Magnin spende parole d’elogio nei confronti dei biancoverdi, indicando nel contempo ai suoi ragazzi la via da seguire per riscattare la débâcle casalinga della scorsa domenica:

«Attualmente, il San Gallo si trova in una spirale decisamente positiva. Hanno incamerato molta fiducia nei propri mezzi e tocca a noi non rafforzare questo aspetto. Pertanto, il nostro gioco dovrà risultare coraggioso verso la zona offensiva del campo e approfittare delle occasioni che ci creeremo nei momenti-chiavi della partita».