Peter Zeidler – © Twitter FC St. Gallen 1879

Il San Gallo, ovvero la squadra più in forma dell’intera Raiffeisen Super League, sarà ospite questo pomeriggio (calcio d’avvio alle ore 16:00) della neo-promossa Servette nel quadro dell’11ª giornata

Peter Zeidler, tecnico dei biancoverdi, non si fida affatto del momento particolare che stanno vivendo i ginevrini (tre pareggi e due sconfitte nelle ultime cinque sfide di campionato). Esattamente come conferma nella conferenza stampa di presentazione del match, in cui ha dichiarato quanto segue:

«Dobbiamo mantenere questa mentalità e questa aggressività positiva contro un avversario che sarà ultra-motivato [a reagire alle avversità]. Loro giocheranno davanti ai propri tifosi e intenderanno intrattenerli al meglio. Dal canto nostro, guardando a ciò che è accaduto contro il Basilea, abbiamo trovato molti aspetti positivi riguardo le diverse fasi di gioco. La difficoltà nel calcio è che l’avversario cambia ogni volta. Sembra una frase fatta, ma è la realtà. Ogni partita inizia dallo zero a zero e i contraenti sono diversi. Dopo il match con i rossoblù abbiamo ricevuto tanti complimenti come se avessimo vinto, cosa che non è tuttavia successa. È sempre positivo venir elogiati, ma alla fine abbiamo conquistato un solo punto. Nell’amichevole di Stoccarda, poi, abbiamo giocato una pessima mezz’ora. Quindi, dobbiamo mantenere i piedi ben piantati a terra. Affronteremo un nuovo avversario e lavoreremo per mettere a posto i dettagli che non hanno funzionato recentemente. Se riusciremo nel nostro intento non posso saperlo in anteprima. Tuttavia, le due settimane di sosta ci sono servite per ricaricare le batterie e concentrarci con tutte le nostre forze al prossimo blocco di partite. A partire da quella con il Servette, una squadra molto brava nella manovra e i cui tifosi sono orgogliosi di essere tornati nella massima categoria».