Quota salvezza tra i 38/42 punti

Young Boys sempre più vicino al Grande Traguardo. Basilea blinda il secondo posto. Il San Gallo difende la posizione sul podio e stacca il Lucerna di cinque punti, a sua volta la squadra di Seoane non  approfitta  della sconfitta dello Zurigo e si fa infilare (con la collaborazione del suo portiere) da un Sion concreto.

Lo Zurigo fa da spartiacque tra la zona bassa e la lotta per l’Europa. Con i suoi trentasette punti è nel limbo.
Nella seconda parte della classifica la lotta per evitare l’ultimo posto si fa spietata. Cinque squadre divise da un solo punto. A 32 troviamo: GC  differenza reti -6, Thun  -11 e Lugano -16. A 31 punti: Sion -7 a chiudere il Losanna con una differenza reti di -14.

Da mercoledi sera parte un campionato nel campionato subito Sion-Lugano e nelle tre giornate a seguire le “cavallette” saranno le vere protagoniste: domenica GC-Lugano. Il 28  aprile Losanna contro GC, il 6 maggio Thun-GC e mercoledi 9 maggio GC-Sion. Il 10 di maggio (giornata trentaquattro) a Cornaredo sbarcherà il Losanna, quattro giorni dopo Losanna-Thun e all’ultima giornata Thun-Sion.

Young Boys e Basilea saranno loro stesse arbitre della salvezza.  I bernesi dovranno affrontare il Thun, Losanna, Sion, Lugano e chiudere con il GC; mentre il Basilea affronterà nell’ordine il GC, Sion e Thun.

La quota salvezza che i questi ultimi anni si è attestata tra i 31/35 punti, fatta eccezione del 2013-14 –Aarau nono con 42 punti e ultimo il Losanna con 24…- in questa stagione per potersi salvare serviranno da 38 ai 42 punti e potrebbe essere decisiva la differenza reti, pertanto i cinque club coinvolti non solo dovranno necessariamente muovere la classifica, ma dovranno stare attenti a non subire pesanti sconfitte

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp