Junior risponde al connazionale Adryan e il Lugano riprende con merito il Sion, conquistando un punto nel quadro della 29ª giornata di Raiffeisen Super League

Bianconeri e biancorossi confermano di attraversare un buon momento di forma. La contesa, almeno nella prima parte, si basa dunque su un equilibrio quasi totale. Seppur più pericolosi, ma solo nelle fasi finali con due ottime parate di Da Costa, gli ospiti non riescono, come gli è capitato nelle ultime uscite, a superare un reparto difensivo luganese, il quale, nonostante la pesante assenza di Marić, contiene gli attacchi di Kasami e compagni.

I padroni di casa, invece, peccano un po’ troppo di leziosità là davanti. Le azioni offensive proposte dai ragazzi di mister Celestini sono ben congeniate, ma mancano di una rifinitura ideale. Qualora avessero sfruttato le chance capitate loro (il piattone di Junior che termina a lato di un nulla su tutte), i luganesi avrebbero potuto chiudere la prima parte avanti nel punteggio.

La ripresa vede un Lugano più propositivo rispetto ai primi quarantacinque minuti. Le occasioni, tuttavia, non fioccano. Anche se, onestamente, nemmeno dall’altra parte i vallesani si rendono pericolosi. Ciò accade fino al 74′, quando il neo-entrato Čovilo commette un errore imperdonabile, passando la sfera a Kécskes che scivola e permette ad Adryan di involarsi a superare facilmente Da Costa.

I bianconeri non si demoralizzano e, appena tre minuti dopo, trovano il meritato pareggio con un eurogol di Junior, che bissa quello di Sadiku a Basilea. I ragazzi di casa ci provano fino in fondo, meriterebbero i tre punti, ma un Gerndt abbastanza impreciso e sfortunato non riesce a infilare la rete che avrebbe fatto esplodere Cornaredo.

Poco male, perché, per come si era messa, un pareggio è un buon risultato. Il successo tra le mura amiche manca però dal lontano 28 ottobre. Prossimo appuntamento venerdì sera contro lo Zurigo.

FC Lugano-FC Sion 1-1 (0-0)

Stadio di Cornaredo – 2’812 spettatori.

Arbitro – Alessandro Dudić / Assistenti – Stéphane De Almeida e Carmine Sangiovanni / Quarto ufficiale – Mirel Turkes.

Reti – 74′ Adryan 0-1, 77′ Carlinhos Junior 1-1.

FC Lugano (3-4-3) – David Da Costa; Fulvio Sulmoni, Ákos Kecskés, Fabio Daprelà; Numa Lavanchy, Jonathan Sabbatini, Bálint Vécsei (68′ Miroslav Čovilo), Domen Črnigoj (64′ Dragan Mihajlović); Alexander Gerndt, Carlinhos Junior, Armando Sadiku (80′ Petar Brlek). Allenatore: Fabio Celestini.

FC Sion (4-5-1) – Kevin Fickentscher; Bruno Morgado (24′ Adryan), Birama Ndoye, André Luís Neitzke, Quentin Maceiras; Bastien Toma, Anto Grgić, Christian Zock (57′ Freddy Mveng), Pajtim Kasami, Ermir Lenjani; Roberts Uldriķis (84′ Yassin Fortune). Allenatore: Murat Yakin.

METTI "MI PIACE"
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp

Anche questi articoli potrebbero interessarti:

Zurigo, la conquista della salvezza non passerà da... Hekuran Kryeziu (a sinistra), qui in contrasto con il bianconero Numa Lavanchy - © Keystone/FCZ Lo Zurigo dovrà cercare di conquistare la salvezza...
Ivo Frosio e Karl Grob, in tre giorni il mondo del... Karl Grob - © Keystone/FCZ Giovedì 18 aprile era toccato a Ivo Frosio lasciare il mondo terreno, sabato 20 è stato raggiunto da Karl Grob. Nel bre...
Grasshopper, Uli Forte: “Finché c’è vi... Uli Forte - © Keystone/gcz.ch La situazione sportiva del Grasshopper, con l'ultimo posto in solitaria in Raiffeisen Super League, è drammatica. Tu...
Lugano, Angelo Renzetti e un 65° compleanno da fav... Fabio Celestini (a destra), a fianco del patron bianconero Angelo Renzetti - © fclugano.com La 30ª giornata di Raiffeisen Super League, che si chi...
Zurigo, Magnin incassa la fiducia di Canepa: ̶... © Twitter FC Zürich A seguito del pesante kappaò rimediato a Cornaredo venerdì sera, la posizione di Ludovic Magnin è sempre più in bilico I tant...
Lugano, la società bianconera replica e invita i t... Dopo il successo riscontrato a Basilea, la società bianconera replica e invita i propri sostenitori a seguire i ragazzi nella trasferta in casa dei C...
FC Lugano, le ragioni del Pres!     Lugano balzo in avanti. Adesso si punta all'Europa Adesso ci vuole un piccolo capolavoro, le premesse ci sono tutte. Il Lugan...
RSL, Carlinhos Junior e Ricky van Wolfswinkel di n... Nei due anticipi del Venerdì Santo della 30ª giornata di Raiffeisen Super League hanno gonfiato la rete avversaria due calciatori che si trovano app...
Lugano, due calciatori bianconeri hanno visto gial... Nel corso della vittoriosa partita di ieri sera contro lo Zurigo sono stati due i calciatori del Lugano ammoniti dal direttore di gara Sandro Schäre...
RSL, Grasshopper-Thun, Forte: “Se vogliamo r... Uli Forte - © Keystone/gcz.ch La lanterna rossa Grasshopper non ha scelta: se vuole affrontare almeno lo spareggio promozione/retrocessione dovrà ...