Dopo aver proposto il medesimo undici titolare nelle prime due uscite della nuova stagione di Raiffeisen Super League, Fabio Celestini sta pensando di far valere il detto «non c’è due senza tre»

Come logica conseguenza di quanto appena detto, la formazione che affronterà dal primo minuto i Campioni nazionali in carica dello Young Boys dovrebbe ricalcare esattamente quella delle sfide con Zurigo e Thun.

Così, davanti a Noam Baumann giostreranno Ákos Kecskés, Mijat Marić e Fabio Daprelà. Olivier Custodio fungerà da regista (il «vecchio» mediano) e sosterrà i quattro centrocampisti, che saranno Numa Lavanchy, Jonathan Sabbatini, Francísco Rodríguez e Marco Aratore. Il tutto a supporto del duo offensivo formato ancora una volta da Alexander Gerndt e Mattia Bottani.