A causa di un fastidioso infortunio muscolare, che gli ha fatto saltare praticamente tutto il girone d’andata (tranne 59 minuti iniziali contro il Servette), Miralem Sulejmani non ha potuto dare l’apporto voluto

Dal ritiro turco di Belek, il 31enne trequartista serbo, il cui contratto con lo Young Boys scadrà al termine della corrente stagione, ha raccontato al Blick il recente passato, indicando nel contempo le sue intenzioni per il futuro:

«Non sono mai stato solo, avevo sempre qualcuno al mio fianco, in particolare la mia famiglia, con cui ho trascorso più tempo di quanto non fatto sinora. Adesso, sono pronto come non mai. Cosa c’è di positivo con uno stop? Nulla! Nei miei pensieri c’era una sola cosa: il ritorno. E non come prima, bensì più forte. Il mio futuro? Continuerei più che volentieri a vestire la maglia dello Young Boys».

(nella foto: Miralem Sulejmani – © BSC Young Boys)