Ieri sera, al triplice fischio finale dell’arbitro Fedayi San, tutto lo Zurigo ha liberato la sua gioia per aver conseguito la prima vittoria della stagione 2019-2020

Al termine del match con il San Gallo, come capita in ogni post-partita, i protagonisti dei novanta minuti si presentano davanti ai microfoni dei cronisti. Ecco cosa hanno raccontato (fonte fcz.ch).

Antonio Marchesano (trequartista Zurigo): «Alla fine ci siamo imposti meritatamente. Dall’inizio del campionato abbiamo lavorato duramente per questa vittoria. Oggi [ieri, ndr] abbiamo mostrato un bel calcio, anche per questo motivo abbiamo vinto con merito. Questo successo ci dà fiducia, volevamo assolutamente questi tre punti. Ora ci confronteremo con il Black Stars per il primo turno di Coppa. Dovremo prepararci in maniera molto seria».

Marco Schönbächler (centrocampista Zurigo): «Abbiamo lottato per conquistare la posta piena e siamo stati ricompensati. È stata una buona partita e un’ottima prestazione di squadra. La vittoria è stata importante per noi, ci ricompensa del lavoro svolto sinora. Adesso tocca a noi proseguire questo momento positivo».

Yanick Brecher (portiere Zurigo): «Sulla punizione dovevo fare di meglio. D’altro canto, sono contento di aver salvato i tre punti con un “big save” negli istanti conclusivi. A questo punto, possiamo lavorare con più tranquillità e migliorare ancor di più».

Ludovic Magnin (allenatore Zurigo): «Complimenti alla mia squadra, che è riuscita a sopportare e superare una fase complicata e trovare delle soluzioni di gioco ideali. Nonostante il colpo dell’1-1 subito poco prima della pausa, ci siamo ripresi e fornito una buona prestazione».

Silvan Hefti (difensore San Gallo): «La nostra difesa non ha fatto abbastanza. Abbiamo subito due reti sulle cui azioni non abbiamo difeso a dovere. Dobbiamo guardare in avanti, dimenticare velocemente l’incontro e prepararci per il prossimo avversario».

Moreno Costanzo (centrocampista San Gallo): «Purtroppo non siamo riusciti a riproporre la prestazione fornita contro lo Young Boys. Alla fine abbiamo avuto diverse opportunità per pareggiare, ma lo Zurigo è stato migliore di noi».

Peter Zeidler (allenatore San Gallo): «Non siamo contenti della nostra prestazione. Complimenti allo Zurigo, ha meritato la vittoria. Oggi [ieri, ndr] non siamo riusciti a trasportare sul campo le idee che avevamo in mente. Con il risultato alla pausa [1-1, ndr] eravamo soddisfatti, perché nella prima frazione lo Zurigo si è reso molto pericoloso. Le parate strepitose di Yanick Brecher hanno fatto in modo che i nostri sforzi per il pareggio risultassero vani».

Potrebbero interessarti anche queste notizie: