Questa sera alle ore 19:00 Zurigo e San Gallo daranno vita al duello valido per l’anticipo della 6ª giornata di Raiffeisen Super League

Sul terreno del Letzigrund si affrontano la decima e l’ottava forza della massima serie elvetica. Con due, rispettivamente quattro punti, l’avvio del campionato di entrambe non è stato affatto positivo.

La situazione più particolare è quella concernente la formazione tigurina, ancora a secco di vittorie dopo quattro turni (due pareggi e altrettante sconfitte). Il tecnico Ludovic Magnin, nonostante continui a incassare con costanza la fiducia del patron Ancillo Canepa, è sempre sulla graticola e a rischio esonero qualora la situazione precipitasse. L’ex laterale sinistro della nazionale rossocrociata non si fa troppi pensieri a riguardo e presenta come segue il prossimo appuntamento in programma:

«Fino ad ora, in ogni sfida disputata ci sono state delle fasi positive in cui ci siamo creati le occasioni di decidere l’incontro a nostro favore. Tuttavia, abbiamo commesso degli errori, in particolare in fase difensiva, che hanno compromesso ciò che di buono si era messo in atto in precedenza. Il nostro gioco migliora con il passare delle partite. Perciò, sono convinto delle qualità della mia squadra e sono sicuro che verremo ricompensati già dal prossimo duello. La mentalità e l’intensità negli scontri in campo sono i due aspetti che faranno la differenza. Se li eseguiremo come previsto contro i biancoverdi, potremo far girare la sfida dalla nostra parte».