Antoine Griezmann, autore di un gol e fautore del successo francese, si esprime con un pizzico di commozione al termine della finale iridata

“Francamente non ho ancora realizzato ciò che abbiamo fatto – afferma il gioiello dell’Atletico Madrid -. Sono molto fiero di questa squadra, dei giocatori, dello staff tecnico e medico. Abbiamo vissuto un mese come un gruppo unito, dai titolari alle ‘riserve’. Grazie a questa forza, siamo riusciti in qualcosa di incredibile. Siamo entrati nella storia. Ora bisogna approfittarne, stare in famiglia e festeggiare. Lo faremo anche con il popolo francese”.

La sconfitta all’Europeo casalingo del 2016 è stata uno stimolo per conquistare il trofeo mondiale: “Abbiamo lavorato molto – continua il 27enne -, ci sono stati dei cambiamenti con l’inserimento di nuovi giocatori come Pavard, Hernández e Mbappé. Ciò è stato un “plus” per questa squadra. Siamo un gruppo, abbiamo vissuto tutti assieme dall’inizio alla fine. I “rincalzi” non hanno mai fatti alcun tipo di polemica, hanno lavorato per il bene del collettivo. Poi, il mister ha preso le decisioni giuste nella lettura delle partite. Sono molto fiero di questa squadra”.