In questo Mondiale, Paul Pogba è il regista di maggior spessore dei ‘Bleus’. Il 25enne rende però merito a una persona speciale, che sta facendo della Francia una selezione temuta da tutti

“È una stella – afferma il centrocampista del Manchester United parlando di Didier Deschamps -. Ha qualcosa che gli altri allenatori non hanno. È stato un grande giocatore e un grande capitano. Conosce alla perfezione tutti i giocatori, sa come parlare loro”.

Il commissario tecnico transalpino ha la capacità di “far passare il messaggio che vuole – continua il nativo di Lagny-sur-Marne -. I giocatori sono cresciuti, non hanno più la stessa età. Il mister vuole farci prendere la maturità. Ci lascia un po’ più di libertà, sapendo che ciò può farci bene. Dice che siamo più maturi e non c’è bisogno di parlare come se fossimo dei novellini”.