Nonostante gli ultimi due giorni siano stati “duri dal punto di vista mentale”, Gareth Southgate è fiducioso nella conquista del terzo posto da parte della sua nazionale

“Siamo stati a 20 minuti dalla finale mondiale e poi, nei supplementari, a 10 dai calci di rigore – afferma il 47enne guardando alla semifinale con la Croazia -. Siamo tornati a San Pietroburgo alle 6 e mezza del mattino, emozionalmente sono stati giorni difficili”.

“Lavorare con questi ragazzi è un vero piacere. Abbiamo tutti il desiderio di finire il torneo in maniera ottimale e ci sentiamo pronti per realizzarlo. Ciò che dobbiamo decidere è chi è pronto a dare il massimo a livello fisico. Tutti vogliono giocare, ma ogni tanto giocare senza energie non è una buona decisione per loro”.

Riguardo all’undici che scenderà in campo nel pomeriggio, Southgate aggiunge che “non saranno gli stessi delle ultime sfide. Però, faremo meno cambi possibili. Vogliamo vincere la medaglia, per questo siamo molto motivati. Non posso parlare del Belgio, ma immagino che anche loro siano affamati e vogliano chiudere dignitosamente il torneo”.

Ti piace questo articolo? Condividilo qui con i tuoi amici sul tuo social preferito!
Facebook
Facebook
LinkedIn
Twitter
Visit Us
Instagram
Whatsapp
YouTube
Seguici via Email
RSS

Anche questi articoli potrebbero interessarti: