Leonidas Stergiou (a sinistra) in contrasto con lo zurighese Salim Khelifi – © freshfocus/sfl.ch

Mercoledì sera, al Kybunpark di San Gallo, un altro giovane talento ha debuttato nel calcio che conta. È il primo ragazzo nato nel 2002 a scendere in campo nella massima serie del calcio rossocrociato, per di più da titolare!

La giornata di Leonidas Stergiou era già iniziata con il sorriso sulle labbra, grazie alla firma sul primo contratto da professionista. Dopodiché, il tecnico biancoverde Peter Zeidler ha avuto il coraggio di inserirlo nella formazione titolare nel match casalingo vinto contro lo Zurigo. I fatti gli hanno dato ragione.

“È sobrio, efficace e nello stesso tempo rapido nelle decisioni e nell’esecuzione – rileva l’allenatore tedesco dei sangallesi -. Il suo debutto è stato sicuramente promettente. Ora, però, dobbiamo pensare a proteggerlo, affinché possa costruirsi e maturare serenamente a tutti i livelli”.

Stergiou, che festeggerà i 17 anni il prossimo 3 marzo, è in possesso del doppio passaporto svizzero e greco. Il nazionale elvetico Under 17 è diventato il 5° giocatore venuto alla luce negli anni 2000 a trovare spazio, nell’undici titolare, in un club di Raiffeisen Super League. Prima di lui è successo a Nicki Medja (Sion), Noah Okafor (Basilea), Salah Aziz Binous (Lugano) e Simon Sohm (Zurigo).