Al termine degli incontri validi per la 14ª  giornata di Raiffeisen Super League e Brack.ch Challenge League, il Giudice Sportivo è stato chiamato in causa per decidere su diversi episodi di gioco

Nelle dieci sfide dei due massimi campionati professionistici elvetici sono stati ben cinque i calciatori finiti anticipatamente sotto la doccia. A pagare pegno è stato il Wil, che nel prossimo turno dovrà rinunciare al terzino Dominik Schmid, al portiere Zivko Kostadinović e Kwadwo Duah, sospesi rispettivamente per tre, due e un turno. Gli altri elementi a cui è stato estratto il cartellino rosso, Marco Delley (Stade-Lausanne-Ouchy) e Amir Saipi (Sciaffusa) rimarranno fermi per due e un incontro.

A causa del raggiungimento della quota minima di cartellini gialli (4), dovranno sostare ai box nei match della 15ª giornata altri dieci giocatori: Eray Cömert (Basilea), Xavier Kouassi (Sion), Jordi Quintillà (San Gallo), Aleksandar Čvetković ed Euclides Cabral (entrambi Grasshopper), Mario Bühler (Winterthur), Hervé Epitaux e Gonzalo Gamarra (entrambi Chiasso), Burim Kukeli (Kriens) e Berkay Sülüngöz (Vaduz).