Marco Marano, medico del Lugano, presta soccorso al portiere biancorosso Kevin Fickentscher – © FC Sion

Domenica scorsa, nel quadro della 4ª  giornata di Raiffeisen Super League, gli infortuni sono stati all’ordine del giorno in casa Sion

Neanche all’ora di gioco il tecnico Stéphane Henchoz si è visto costretto a effettuare tutti i tre cambi a disposizione. E pochi istanti più tardi è capitato l’incidente a Kevin Fickentscher, un episodio che ha tenuto il gioco in standby per nove minuti

A tal riguardo il club vallesano ha diramato nel pomeriggio odierno un comunicato, ringraziando il pronto intervento di Marco Marano, medico sociale del Lugano. Quest’ultimo si è prodigato, al pari del collega biancorosso Luca Crespi, nel tamponare la ferita e bloccare la fuoriuscita di sangue seguita allo scontro fortuito con l’attaccante bianconero Filip Holender.

Come riporta il sito web ufficiale del club romando, Marco Marano «non ha esitato un istante a prestare soccorso al portiere vallesano a seguito dello choc ricevuto, posandogli un bendaggio sulla testa che gli ha permesso di rimanere in campo sino alla conclusione della partita e di giocare un ruolo importante nella vittoria della squadra. Un gesto di fair-play che il Sion tiene a sottolineare, ringraziando calorosamente Marco Marano. Il ticinese ha dimostrato meravigliosamente che, malgrado la posta in palio, il calcio è una grande famiglia, in cui ognuno è sensibile a determinate situazioni. Ancora un grande grazie a lui!».