Discreto pubblico a Rancate per la prima stagionale del FCMS opposto in amichevole al FC Locarno.

Buone indicazioni per entrambi gli allenatori che hanno potuto valutare le opzioni disponibili facendo giostrare diversi giocatori.
Inizio convincente della squadra di Rothenbühler che sfiora il vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo che permette a Bustamante di servire alla perfezione Aguirre che a botta sicura colpisce male la sfera indirizzandola debolmente tra le braccia di Lulic (7′).
Lo stesso Aguirre calcia bene una punizione dal limite per fallo di Maccoppi su Walliman: la palla esce di un soffio (17′).

Finisce qui il primo tempo dei momò che lasciano gradualmente il campo al Locarno che senza farsi pregare segna due reti nello spazio di sei minuti.

Vantaggio sugli sviluppi di una rimessa laterale con Petrovic (foto Chalcio) e raddoppio su azione di calcio d’angolo a schema con De Carli (27′).
Il 3-0 non arriva un po’ per merito del portiere Ratto (decisivo in almeno tre circostanze) e un po’ per l’imprecisione degli avanti verbanesi( 38′ Rapp e 39′ Sadiku).
Ripresa meno interessante. Il Mendrisio-Stabio sfiora il goal della bandiera con Cutunic (52′) e Bonanno (65′) mentre sul fronte opposto è bravo il giovane Matteo Savoca ad opporsi alle conclusioni per altro non troppo convinte delle bianche casacche.

FC Mendrisio-Stabio – FC Locarno 0-2 (0-2)

Reti: 21’ Petrovic 0-1, 27’ De Carli 0-2

FC Mendrisio-Stabio (4-4-2): Ratto (46’ Savoca); Donataccio (46’ Piccioli), Rocha (46’ Kabamba), Bustamante, Badalli (46’ Bayrak); Tuz (46’ Di Muro), Gavarini (46’ Petrolini), Barone (65’ Gavarini), Walliman (46’ Bonanno); Aguirre (46’ Cutunic), Cipolletti (46’ Tonelli).

FC Locarno (4-2-3-1): Lucic; Caballero (46’ Pusterla), De Carli, Martignoni, Monighetti (46’ Milani); Chappuis, Maccoppi; Petrovic (46’ Spini), Rapp (60’ Jovanov), Milosevic (46’ Dell’Avo), Sadiku (70’ Stojanov).

Note: Rancate, 300 spettatori; SR: Noé Ramelli. Presente a bordo campo l’allenatore del FC Chiasso Raimondo Ponte.