Secondo test per la squadra di mister Bettinelli contro un buon Castello.

Le squadre si presentano in campo cosi:

Mendrisio: Cataldo, Damo, Kabamba, Cektovic, Polli, Guerchadi, Rey, Cornacchia, Cortez, Cocimano, Franzese.

Castello: Maddaloni, Maestri, Malek, Perazzo, Daloia, Schneider, Zanini, Lagrotteria, Orelli, Daghetti, Spagnuolo.

Nei primi minuti di gioco entrambe le squadre cercano di partire dal basso con l’inserimento dei centrocampisti, successivamente il gioco diventa più aggressivo e le squadre cercano la riconquista della palla in attacco.

Al 9′ minuto passa il Mendrisio con un tiro di Cocimano non irresistibile, che il Maddaloni non riesce a trattenere. Per tutto il primo tempo il Castello cerca di rompere le linee di gioco dei padroni di casa, cercando di pressare su ogni palla, in qualche momento la tensione è cresciuta per qualche fallo non proprio da “amichevole.

Le punizioni da fuori area per entrambe le squadre non hanno scaturito niente di pericoloso e cosi termina il primo tempo.

Nellla seconda parte iniziano le sostituzioni per le due squadre, il gioco sembra più omogeneo e diventa sempre più “derby”. AL 54′ pareggia il Castello con Russo, prosegue la lotta a centrocampo con ribaltamenti da una parte e dall’altra, segna il 2-1 per i padroni di casa Mazzetti e all’ultimo minuto gli ospiti pareggiano con un pallonetto dai 40 metri di Lagrotteria.

Il Mendrisio è chiaramente in fase di rodaggio, mentre il Castello ha dimostrato ottima tenacia in campo e buona occupazione degli spazi. La prima giornata di campionato per le due squadre si avvicina e ora i mister hanno ottimi spunti per effettuare ulteriori miglioramenti.