Il posticipo del 18° turno della Süper Lig turca è andato in scena ieri sera e ha visto un rossocrociato in assoluta evidenza

L’ultima sfida della giornata è stata quella tra Kayserispor e Galatasaray. A spuntarla sono stati gli ospiti con il punteggio di 3-1 e i primi due gol sono stati messi a segno da Eren Derdiyok. Il 29enne attaccante della Nazionale elvetica è andato in rete al 12′ e al 19′, portando i suoi sul due a zero.

Sull’azione del vantaggio, Derdiyok inizia la rete di passaggi per poi farsi trovare pronto a centro area a ricevere il preciso passaggio del capoverdiano Garry Rodrigues. Il raddoppio, invece, arriva con Eren appostato alla perfezione come un rapace dell’area di rigore per ribadire in rete l’assistenza dell’algerino Sofiane Feghouli.

Con questa vittoria, i giallorossi, tornati a essere guidati per la quarta volta da Fatih Terim, si issano al secondo posto della graduatoria con 38 punti, a una sola lunghezza di distanza dal Basaksehir capolista. Dal canto suo, Derdiyok, che con il ritorno in panchina dell’ “Imperatore” sta giocando sempre di più, lancia un chiaro segnale al tecnico della Nazionale svizzera, Vladimir Petkovic, per una convocazione in extremis per i prossimi Campionati del Mondo.