Intervista a Willy Habimana, giovane Burundese, membro del Centro Giovani Kamnege a Bujumbura sostenuto dall’Associazione ticinese “Amici Ticino per il Burundi”

Come ti chiami?
Mi chiamo Willy Habimana, sono nato il 1 settembre del 1985  a Kabezi in provincia di Bujumbura.

Dove è nata la tua voglia di arbitrare?
Tra le tante attività che ho frequentato, la più bella era l’arbitraggio di calcio. Dopo aver imparato le leggi arbitrali nel 2003 ho potuto arbitrare ufficialmente in molti tornei di calcio organizzati per il centro.
I tornei erano tra quartieri, tra comunità religiose, tra scuole, …
Nel 2007 sono diventato arbitro dopo una formazione organizzata dalla federazione di calcio del Burundi e dal 2016 sono arbitro assistente internazionale.

Quale è stato il percorso per diventare arbitro?

Per prima cosa, nel 2003 ho frequentato il corso di arbitraggio tenuto al Centro Giovani Kemenge. Nel 2007 sono diventato ufficialmente arbitro dopo avere eseguito la formazione organizzata dalla Federazione di calcio del Burundi.

Come hai conosciuto il Centro Giovani Kamenge?
Ho conosciuto  il “Centro Giovani Kamenge” nel 1999, al’ epoca avevo 14 anni, e potevo assistere solamente agli incontri di calcio che lì si tenevano. Sono venuto a conoscenza del centro grazie ai miei cugini, a quel tempo abitavamo nello stesso quartiere a Cibitoke e frequentavamo il centro. Ho iniziato a frequentare il centro nel 2001 in qualità di membro avendo compiuto 16 anni, età richiesta per l’ottenimento per carta di membro.

Cosa rappresenta per te il Centro Giovani Kamenge?
Il Centro Giovani Kamenge è la mia fonte d’ispirazione, tutto quello ho iniziato a fare nella mia vita è cominciato là. Da piccolo, frequentavo quasi tutti le attività organizzate al centro. Il programma d’animazione del centro aveva queste attività, il teatro, il calcio, il basket, vari spettacoli e sopratutto corsi di lingue. I rapporti tra i ragazzi e l’ambiente che si vive al centro sono state fonti d’ispirazione perché io diventassi animatore. Ho potuto dare dei corsi ai ragazzi tra i quali, matematica debuttanti, inglese debuttanti. Inoltre ero a capo di un gruppo di giovani chiamato ARC – EN -CIEL che si occupava della sicurezza durante gli spettacoli e concerti organizzati al centro o nel quartiere nord di Bujumbura. Ancora oggi sono animatore del centro giovani Kamenge!

Quali difficoltà hai riscontrato lungo il tuo percorso e come le hai superate?

Le difficolta che ho riscontrato erano legate al tempo. Dovevamo trovare il tempo per studiare e allo stesso tempo per arbitrare le partite. Inoltre prima di ogni partita, ci sono sempre gli allenamenti, anche questo creava difficoltà per il fattore tempo.

Come le ho superate? Grazie alla volontà che ti permette di trovare i mezzi per raggiungere il tuo obiettivo.

 Quante partite hai arbitrato?

Ho arbitrato diverse partite. A dire il vero non riesco nemmeno a contarle, dal 2003 fino ad oggi saranno tantissime, ogni due settimane ho almeno una partita da arbitrare.

L’Associazione AMTIBU ha il desiderio di portare Willy Habimana in Ticino per potersi confrontare con molti giovani, ma per fare questo serve un contributo per sostenere il viaggio andata e ritorno e la permanenza in Ticino. Per chi volesse contribuire, potete scriverci qui alla nostra pagina dei contatti.