Marcel Koller – © Twitter FC Basel 1893

Il primo ostacolo del Basilea nel cammino di UEFA Europa League risponde al nome dell’FK Krasnodar, formazione momentaneamente al comando della Russian Premier League

La capolista di Raiffeisen Super League, che sabato pomeriggio ha superato con agio il Meyrin (0-3) ottenendo il pass per gli ottavi di finale di Helvetia Coppa Svizzera, sarà l’unica delle tre squadre elvetiche impegnate nel giovedì continentale a disputare la sua partita davanti al pubblico amico (calcio d’avvio alle ore 18:55).

Per presentare la sfida, il club renano si è affidato al tecnico Marcel Koller e al centrocampista Taulant Xhaka, i quali hanno risposto alle domande dei presenti nella consueta conferenza stampa di presentazione. Ecco le loro impressioni pre-partita.

Marcel Koller: «Gli unici elementi indisponibili saranno Kemal Ademi e Ricky van Wolfswinkel, per il resto tutto sono arruolabili. Anche Arthur Cabral, il quale potrebbe essere un’opzione in attacco. In campo, dovremo essere attivi, in modo da coinvolgere appieno i nostri tifosi. Questo inverno, abbiamo già giocato contro il Krasnodar a Marbella [2-0 in amichevole lo scorso 22 gennaio con reti di Kevin Bua al 50′ ed Éder Balanta al 66′, ndr]. Il favorito in questo momento? Non posso dirlo. Dovremo cercare di far evolvere il match dalla nostra parte. C’è un piano: cercare di vincere l’incontro. Il nostro obiettivo è mettere in campo una formazione di successo, non importa se in casa o fuori».

Taulant Xhaka: «Ci siamo preparati bene alla gara e non vediamo l’ora del fischio d’inizio. Per ottenere la qualificazione, dobbiamo affrontare partita dopo partita. L’importante è che i tre punti rimarranno qui da noi. Come tutte le formazioni, anche i russi commettono degli errori, sta a noi approfittarne. Il nostro gruppo è composto da avversari molto forti. Ciò che conta è avviare la campagna nel miglior modo possibile e… con una vittoria!».

Potrebbero interessarti anche queste notizie: