Granit Xhaka – © Twitter Arsenal FC

Giovedì sera, l’Arsenal si è agevolmente qualificato per l’atto conclusivo di UEFA Europa League, superando il Valencia al Mestalla dopo essersi già imposto nel proprio impianto dell’Emirates Stadium

Il prossimo 29 maggio, a Baku, in Azerbaigian, i Gunners si giocheranno il trofeo in un derby tutto londinese con il Chelsea, che ha battuto solamente dopo l’appendice dei calci di rigore un coriaceo, e forse più meritevole, Eintracht Francoforte.

Nonostante la gioia per la conquista della finale della seconda competizione europea per importanza, a tenere banco in casa Arsenal è la questione concernente Granit Xhaka, per l’ennesima volta bersagliato dai suoi fans a causa di un atteggiamento, stando ai suoi detrattori, “non consono” alla partita.

“Pigro e maldestro”, recita un tweet. Un altro replica: “Quando ha la palla Xhaka, iniziano le preoccupazioni”. O ancora: “Xhaka sta fornendo delle prestazioni indecenti con la maglia dell’Arsenal”. Per finire con: “Come pensa di aiutarci, giocando in quel modo?”. Sono solo alcuni degli esempi più lampanti di persone a cui non piace proprio il calciatore rossocrociato. Il quale viene però sempre difeso dal manager Unai Emery, che lo inserisce spesso e volentieri nell’undici di base.

Potrebbero interessarti anche queste notizie: