Vicino ad un meritato pari, il Chiasso nel finale deve inchinarsi al Wil. Arbitraggio molto discutibile.

Wil – Chiasso 3 : 1 (1 :0)

Reti: 10′ Alessandrini ( autorete) 1:0, 57′ Josipovic 1:1, 83′ Savic 2:1, 94′ Silvio 3:1.

Wil: Kostadinovic; Rahimi, Havenaar, Von Niederhäusern; Gonçalves, Zè Eduardo, Lombardi (86′ Breitenmoser), Schäppi (61′ Hefti), Audino (80′ Savic); Cortelezzi (66′ Latifi), Silvio.

Chiasso: Mossi; Gennari (87′ Bahloul),Alessandrini, Martignoni, Monighetti (46′ Malinowski); Belometti, Kabacalman, Charlier; Padula, Josipovic, Milinceanu (64′ Batista).
Note: IGP Arena a Wil, 1’190 spettatori. Arbitro: Sig. Sven Wolfensberger. Wil senza Gasser, Herter ( infortunati), Scholz, Hoxha e Beka (non convocati). Chiasso con Lurati, Ajeti, Musto, Carvalho (infortunati), Chitchanok, Chuck e Iberdemaj (non convocati). Ammoniti: 25′ Charlier, 42′ Gonçalves, 84′ Josipovic, 93′ Latifif, 94′ Savic.

Non è bastata una buona prestazione del Chiasso per conquistare almeno un punto dalla difficile trasferta in casa dell’attuale capolista della CL. Fino all‘82esimo la compagine di Mangiaratti aveva tenuto testa alla squadra sangallese, ma una rete di Savic, appena entrato in campo da pochi minuti, con la complicità di Gennari, ha trovato il vantaggio per il Wil.

Confermato Belometti a centrocampo per Rey, la compagine rossoblù dopo 10 minuti si è trovata in svantaggio per un autorete di Alessandrini, che nell’intento di rinviare una pericolasa palla arrivata in area, ha bucato la propria rete. Poche poi le emozioni nel primo tempo. Altra musica nei secondi 45 minuti, con il Chiasso proteso in avanti per trovare il pareggio, che è puntualmente arrivato con l’ennesima rete di Josipovic, bravo a battere il portiere del Wil con un perfido rasoterra. A chiudere poi definitivamente la partita è arrivata la terza rete, firmata da Silvio, lesto di testa ad infilare la porta del Chiasso.

Un Chiasso che ha giocato a due velocità, con momenti di estrema lucidità e grinta, altri invece non sempre convincenti con Mossi ancora molto attento e tra i migliori in campo. L’estremo difensore ha sfoderato ancora una volte molti interventi decisivi. Una vera sicurezza per il club chiassese, che però a Wil non ha portato punti.

Per finire due parole sull’arbitraggio del signor Wolfensberger, molto contestato, soprattutto per alcune indecisioni prese che hanno penalizzato la squadra rossoblù.

Condividi!
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Whatsapp